Parla con Cartesio il nostro supporto
 

La ricerca preventiva

Come verificare se la propria invenzione possiede i requisiti di brevettabilità

Anche quando si ritiene, in base alle proprie conoscenze del settore, che una innovazione possieda i requisiti per essere brevettata, è opportuno procedere alla verifica dello stato dell'arte.
Lo stato dell’arte comprende tutto ciò che è stato reso pubblico (ovunque nel mondo) con una descrizione scritta o orale, una presentazione su Internet, un uso o qualsiasi altro mezzo, prima della data di deposito o di priorità della domanda di brevetto.
Spesso l'inventore è tratto in inganno dal fatto che l'oggetto della sua invenzione non è presente sul mercato. Tuttavia bisogna considerare che il panorama della letteratura scientifico-brevettuale non coincide con i prodotti commerciali. Infatti è frequente trovare già descritto nei documenti brevettuali o in articoli scientifici l'oggetto in questione.
I motivi per cui certe invenzioni non vengono commercializzate sono molteplici. Il più semplice è quello per cui questa non ha un mercato sufficientemente pronto a recepirla.
Prima di presentare una domanda di brevetto è bene affidarsi ad un esperto in ricerche brevettuali, che è in grado di svolgere una ricerca di documenti in modo esaustivo.
Esistono diversi tipi di ricerche brevettuali, ogni tipo di ricerca ha uno scopo diverso e richiede dunque una diversa strategia di ricerca:
  • Ricerca di Novità (Novelty or Patentability search), è una ricerca eseguita per stabilire se un’invenzione possiede i requisiti di brevettabilità (novità, attività inventiva, industrialità);
  • Ricerca di Validità (Validity search), è una ricerca di brevettabilità ampia, lo scopo è determinare se un brevetto già concesso è effettivamente valido;
  • Libertà di Attuazione (Freedom To Operate), è una ricerca focalizzata sulla verifica che il proprio brevetto sia attuabile e dunque non leda privative industriali altrui in determinati Paesi;
  • Ricerca di Stato dell’Arte (State-of-the-art search), è una ricerca ad ampio spettro della composizione e struttura di un determinato ambito tecnologico (per la pianificazione di progetti di ricerca e sviluppo (R&D), individuazione di trend tecnologici, analisi e monitoraggio della concorrenza, etc.).
Lo scopo di una ricerca brevettuale è quello, quindi, di evitare che si sprechi tempo in ricerche scientifiche e tecniche già oggetto di brevettazione altrui.
 

approfondimenti

Le fonti disponibili via web per la verifica dello stato dell’arte:

Un progetto di Sardegna Ricerche
2017 SardegnaRicerche